Marco Camisani Calzolari e C&C consegnano in dono iPad ai bambini del San Raffaele di Milano

Marco Camisani Calzolari e C&C consegnano in dono iPad ai bambini del San Raffaele di Milano

Saranno utilizzati dai piccoli pazienti del reparto di Pediatria durante la loro degenza in ospedale

Saranno utilizzati dai piccoli pazienti del reparto di Pediatria durante la loro degenza in ospedale

Saranno utilizzati dai piccoli pazienti del reparto di Pediatria durante la loro degenza in ospedale

Business

24 dic 2021

·

Venerdì 24 dicembre, Marco Camisani Calzolari ha consegnato dieci iPad per i bambini del reparto di Pediatria del IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano, affinché i piccoli pazienti ricoverati possano giocare, imparare e restare in contatto con le proprie famiglie anche durante la loro degenza in ospedale.

Marco ha promosso questa iniziativa grazie alla collaborazione di C&C, il più grande Apple Premium Reseller d’Italia che, con entusiasmo, li ha forniti gratuitamente affinché fossero consegnati entro il Natale.

L’ingegner Federico Esposti, Chief Transformation Officer dell’IRCCS Ospedale San Raffaele ha commentato: “Siamo lieti che Marco abbia portato al San Raffaele questa iniziativa. L’umanizzazione delle cure è infatti un tema centrale dell’attività del San Raffaele e del Gruppo San Donato”.

Marco Camisani Calzolari ricorda quanto sia importante l’ausilio della tecnologia in generale per i ricoverati e, ancor più, per i bambini che trascorrono momenti difficili in ospedale. Tuttavia, per tutelarli dai possibili rischi del web, sugli iPad saranno installati sistemi di sicurezza e parental control. 

Come è noto, Marco ha a cuore il tema del rapporto dei ragazzi con la tecnologia, affinché sia proficuo e il più sicuro possibile.

E così si esprime in merito: "Il più grande antivirus e sistema di sicurezza è la cultura dei genitori. Un genitore consapevole è la miglior difesa e opportunità per i propri figli. Tuttavia anche la funzione di parental control è un importante aiuto per evitare che, anche solo per errore, i giovani finiscano su siti inadeguati alla loro età.
Sarei felice se altri contribuissero alle attività del San Raffaele, aderendo alla campagna di Natale a sostegno della ricerca dell’Istituto. Collegatevi a www.hsr.it/sostienici”.


 

 

Instagram

Follow us

Instagram

Follow us

Instagram

Follow us